Gli spray d’acqua termale o brume spopolano da alcuni anni a questa parte, ma sai davvero come si usa e quali sono le proprietà?

Gli spray d’acqua termale sono un ottimo alleato contro la pelle disidratata e irritata. Si tratta di flaconi in cui l’acqua termale viene pressurizzata e può essere nebulizzata in piccolissime particelle che penetrano nella pelle idratandola in profondità. Per questo motivo si chiamano anche brume, che in francese significa nebbia, nuvola.

L’acqua termale lenisce il rossore dopo un’intensa attività fisica o una lunga esposizione al sole, ma rinfresca e rinvigorisce la pelle anche dopo molte ore di ufficio e dopo essere stata esposta a un lungo viaggio. I sali minerali contenuti nell’acqua termale offrono un’azione lenitiva che ristabilisce in tempi brevissimi il pH della pelle, l’ossigenazione e l’idratazione dei tessuti.

L’acqua termale spray fissa il trucco, aiuta a toglierne le tracce la sera ed è molto utile anche per idratare i capelli, soprattutto dopo la piscina, il mare, il sole e l’esposizione all’inquinamento. La si può usare al mattino per rinfrescarsi e prima di dormire per nutrire la pelle.

Articolo importato da benessereblog.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui