Instagram è forse il social più in voga al momento e come tale raccoglie ogni giorno migliaia di nuovi account. Per questo motivo è molto facile incappare in account fake che promettono buoni sconto o regali in cambio di alcune operazioni da compiere. Proprio in questi giorni sta girando una bufala Instagram architettata a puntino.

Ne sono vittima, oltre agli utenti, alcune aziende che inconsciamente vedono associato il proprio brand a queste campagne mirate solo ad un ipotetico innalzamento dei follower. Ma cosa sta succedendo al social che in teoria dovrebbe essere dedicato quasi totalmente alla condivisione di scatti fotografici?

Storie Instagram: la guida completaUn’app dentro l’app: dall’editor differente alla distruzione automatica, il funzionamento di ‘Stories’ è molto diverso da quello classico dell’app madre

Bufala buoni sconto Instagram: i marchi interessati

Ad essere attratti dai buoni sconto su Instagram, offerti di solito in cambio di uno screenshot e di un tag  della pagina in questione sono sopratutto i più giovani e il motivo è presto detto. In cambio di queste azioni vengono “promessi” buoni sconto da spendere poi nei negozi fisici od online delle catene interessate.

Chi non sarebbe in fondo almeno un po’ interessato ad un buono da 90, 100 o 150€ in cambio di una sola foto o di un tag? L’azienda maggiormente interessata al momento sembra essere Foot Locker, con diverse pagine non ufficiali e fake all’attivo.

bufala instagram

Non sembrano però immuni a queste bufale Instagram nemmeno le aziende più conosciute come Adidas, Nike, Zara e McDonalds. Periodicamente infatti nascono come funghi pagine non ufficiali che con scopi diversi riescono ad attrarre sempre più utenti, spesso centinaia di migliaia, come una vera pagina ufficiale. Ma come possiamo allora riconoscere le pagine ufficiali di marchi, attori o cantanti all’interno di questo social network?

Come riconoscere le pagine ufficiali su Instagram

In realtà tutti gli utenti hanno già un ottimo metodo, semplice, gratuito e che non prevede l’utilizzo di altri mezzi all’infuori del social stesso per riconoscere le pagine ufficiali da quelle fake. Vi sarà capitato più di una volta infatti di cercare un determinato personaggio o una determinata azienda e non riuscire a capire quale sia il profilo giusto da seguire.

Notate qualcosa di diverso fra le due foto a parte il nome? C’è un dettaglio che difficilmente può passare inosservato e ci permette di capire quale sia veramente la pagina ufficiale di questa azienda. Si tratta della spunta blu accanto al nome della pagina. Quel piccolo simbolo sta a significare che la pagina Instagram in questione è stata verificata dal sistema e appartiene davvero a chi la pagina dice di essere.

Conclusioni

Quindi la prossima volta che cercate un determinato brand all’interno del social network assicuratevi che accanto al nome abbia la spunta blu che attesta la verifica dell’account. È praticamente impossibile che un’azienda importante o un personaggio pubblico abbiano una pagina sprovvista di questo check.

E se vi imbattete in pagine Instagram che si spacciano per ufficiali quando in realtà non lo sono, non esitate a comunicarcelo. Lo potete fare sia attraverso il box dei commenti che tramite la nostra pagina Facebook.

Articolo importato da chimerarevo.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui