Google Maps da oggi ci dice quanto è facile trovare parcheggio nella nostra zona grazie ad un database all’intelligenza artificiale.

Aggiornamento Google Maps allo stile Material Design

Aggiornamento Google Maps allo stile Material Design

Aggiornamento Google Maps allo stile Material Design

Aggiornamento Google Maps allo stile Material Design

Google Maps, l’app di punta di Google per quel che riguarda la navigazione nonché l’app più utilizzata sia dagli utenti Android che iOS continua a migliorare. Dopo un periodo di immobilismo ecco che nelle scorse ore dal laboratorio di Google arrivano novità proprio per l’app delle mappe.

A partire da oggi infatti Google Maps, oltre alle informazioni sul traffico ci dirà quanto è difficile trovare parcheggio. Una funzionalità nuova, arrivata dopo alcuni mesi di testing negli USA con ottimi risultati. La feature è integrata appieno col sistema di navigazione: apparirà una apposita icona che determina il grado di facilità di trovare un parcheggio nelle vicinanze.

Il sistema è molto semplice, si parte dal livello “facile”, seguito da quello medio fino ad arrivare a quello con disponibilità Limitata, questi sono generati grazie an database storico e il machine learning per ipotizzare il livello di disponibilità dei parcheggi. 

La funzionalità è ancora nuova, è stata rilasciata solamente da poche ore e, come prevedibile, in Italia è disponibile solo per Roma e Milano. Le altre città in cui è possibile usufruire di questa funzionalità sono: Alicante, Amsterdam, Copenaghen, Barcellona, Colonia, Darmstadt, Düsseldorf, Londra, Madrid, Malaga, Manchester, Montreal, Mosca, Monaco di Baviera, Parigi, Praga, Rio de Janeiro, San Paolo, Stoccolma, Stoccarda, Toronto, Valencia e Vancouver.

Articolo importato da mobileblog.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui