Oggi elencheremo le migliori app per studenti che torneranno sicuramente utili per studiare al meglio, non perdere mai i propri appunti e molto altro. Se utilizzati nel modo giusto (e non per navigare su Facebook), smartphone e tablet potrebbero aiutarvi molto nello studio, infatti ogni app di cui parleremo avrà della caratteristiche diverse.

Troverete app per studio dedicate sia ad Android che iOS ma non mancheranno neanche app studenti per Windows e MacOS.

App per prendere appunti

OneNote (Android/iOS/Windows/macOS)

La prima App di cui voglio parlarvi è OneNote, disponibile gratuitamente su Android, iOs, Windows e macOS. Si tratta di un’app che fa parte del pacchetto Office di Microsoft e la sua particolarità è quella di aiutarvi a segnare e tener salvati i vostri appuntiOneNote potrebbe diventare il vostro blocco appunti digitale, e per renderlo possibile dovrete prima scaricare l’app e poi iscrivervi gratuitamente con un account Microsoft ( o premere su Accedi se già in possesso ) e compilare e seguire i campi mostrati dall’App.

Dopo questa operazione potrete iniziare ad utilizzarla e segnare i vostri appunti in modo semplice e tempestivo. Cliccate su +Pagina per creare un foglio di appunti e noterete 3 diverse icone:

  • La fotocamera, nel caso in cui vogliate scattare una foto ad una pagina del libro o agli appunti scritti alla lavagna dalla vostra professoressa;
  • Il microfono, utile per aggiungere vocalmente dei particolari non scritti ai vostri appunti;
  • La matita, per creare schemi o aggiungere velocemente degli schizzi.

Le note create tramite l’App verranno salvate automaticamente e sincronizzate con tutti i vostri dispositivi.

Evernote

Un’altra app gratuita disponibile sempre su Android, iOs, Windows e macOS. Dopo aver scaricato l’App in base al vostro device, occorrerà creare un account gratuito così come suggerito dall’app stessa, quindi seguite le istruzioni apparse per registrarvi o premete su Accedi con Google se già siete in possesso di un account.

evernote

Una volta entrati nell’app potrete iniziare subito a salvare gli appunti premendo sull’icona “+” e scegliere una delle seguenti opzioni per farlo al meglio:

  • Fotocamera, per scattare foto alla lavagna, ad una pagina del libro o agli appunti del vostro compagno di banco;
  • Allegato, per aggiungere dei file agli appunti segnati;
  • Audio, per registrare delle annotazioni;
  • Promemoria, per ricordare di completare un compito, esercizi non terminati in precedenza ecc..
  • Scrittura a mano, per scrivere appunti a mano libera;
  • Nota Testo, per scrivere note tramite la tastiera del vostro dispositivo.

Dopo aver scelto quale opzione usare per salvare gli appunti, potrete aggiungergli un titolo cliccando su Titola Nota, così da cercarla velocemente quando sarà utile. In più, Evernote permette di formattare il testo, creare degli elenchi puntati e molto altro ancora. Per salvare le note dopo averle scritte o modificate, premete sul segno della spunta in alto a sinistra.

Evernote è disponibile anche in versione Premium a 59,99€ l’anno, con la differenza che offre maggior spazio di archiviazione e accedere agli appunti da più dispositivi.

Notability

Si tratta di un’app a pagamento disponibile solo su iOs e macOS. Come le app precedenti permette di annotare appunti tramite la scrittura a mano libera o utilizzando la tastiera del vostro dispositivo, è possibile aggiungere breve annotazioni vocalmente e in più potrete importare file PDF e aggiungerci delle note proprio come se fosse un documento cartaceo. Per aggiungere una nota premete su una delle icone presenti, come:

  • La matita, per scegliere lo spessore e il colore del tratto per poi iniziare a scrivere;
  • L’evidenziatore, per evidenziare, appunto, le frasi più importanti del testo;
  • Il microfono, per registrare delle note.

Attivando iCloud e collegando i dispositivi all’account stesso, tutti gli appunti segnati su Notability verranno sincronizzati e salvati automaticamente su tutti i device.

Sito Web Studenti.it

Se i vostri appunti non sono abbastanza chiari o non avete annotato qualcosa di importante per una piccola distrazione, potrete confrontare o prendere spunti dagli appunti di altri studenti come voi tramite il sito Web Studenti.it, molto conosciuto dai giovani. Per procedere, collegatevi alla sezione Appunti nella pagina del sito e selezionate la voce Appunti più scaricati scegliendo fra tre categorie:  Più scaricatiSuperiori e Università, così come dimostro in foto.

studenti.it

Premendo su Tutti gli Appunti, in basso alle varie sezioni, potrete accedere a tutti gli appunti pubblicati sul sito Web.

Inoltre, potrete accedere alla sezione  Video lezioni e Podcast ( in basso alla pagina ) per guardare lezioni e contenuti multimediali utili per aiutarvi nello studio.

App per apprendere nuove nozioni

Wikipedia

Non solo prendere appunti, le App possono aiutare anche per imparare nuove nozioni ed evitare di portare nello zaino enormi dizionari ( tranne se non vi sono stati richiesti dalla prof ).

Una delle prime App suggerite è sicuramente Wikipedia, disponibile su Android e iOs. Si tratta dell’enciclopedia online più famosa di tutte, consultabile anche dal proprio browser, che aiuta ogni giorno migliaia di studenti per qualsiasi tipo di ricerca. Dopo aver scaricato l’applicazione potete aprirla e digitare in Cerca su Wikipedia il termine o l’argomento da studiare oppure dettarlo vocalmente utilizzando il microfono. L’app è utilizzabile solo avendo una connessione internet accesa, ma potete salvare le pagine che vi interessano cliccando sull’icona del segnalibro in basso  e consultarle anche offline in qualsiasi momento.

App per studiare lingue

Google Traduttore

Il più conosciuto e usato da tutti: Google Traduttore, da sempre vicino a tutti gli studenti e non, offre sia un servizio online che tramite app sia per Android che per iOs.

L’app, rispetto al sito online, offre più vantaggi, come la possibilità di scattare foto al testo e ottenere una traduzione velocemente ( toccando l’icona della fotocamera ), tradurre offline, usufruire della scrittura a mano libera o premere l’icona del microfono per registrare un audio da tradurre. Per utilizzare l’app anche offline, bisognerà toccare l’icona ” ≡ “ e premere su Traduzioni offline, così da scaricare una delle lingue disponibili ( selezionando Download ) per avere la possibilità di tradurre offline nella lingua scelta.

Duolingo

Con Duolingo, a differenza di Google Traduttore, potrete imparare nuove lingue in modo semplice e divertente. Disponibile su Android, iOs e Windows, l’app amplierà davvero le vostre conoscenze linguistiche. Basterà scaricare Duolingo, avviarlo, premere su Invia e scegliere la lingua da dover studiare. In più, vi verrà chiesto anche di specificare un tempo giornaliero da voler dedicare all’app, confermando il tutto su Fissa l’obiettivo, dopodiché potrete indicare il vostro grado di preparazione alla lingua ed eseguire un test di verifica. Per mantenervi sempre allenati, l’app invierà ogni giorno delle notifiche per motivarvi e mostrarvi i progressi ottenuti.

Treccani

Si tratta di un’app disponibile solo su Android utile per ricercare significati di parole non conosciute, utilizzabile solo con una connessione internet accesa.

Dizionario italiano e sinonimi

Per chi possiede un dispositivo iOs, invece, è disponibile l’app Dizionario italiano e sinonimi per ricercare parole, sinonimi e contrari. Per ogni parola cercata, l’app affiancherà il sinonimo corrispettivo o anche proverbi contenenti quella parola.

App per studiare storia e geografia

SSF Storia

SSF Storia

Disponibile su Android e iOs, sviluppata da DeAgostini, l’app aiuta a memorizzare i concetti e le date storiche più importanti grazie alle schede dettagliate, sintesi esaurienti e quiz di 10 domande per verificare al meglio la conoscenza dei concetti studiati.

Atlante mondiale e mappa del mondo MxGeo

Sicuramente una delle migliori App per studiare la geografia, disponibile su Android e iOs, consente di conoscere informazioni riguardanti 240 paesi, ma per ottenere maggiori dettagli, è necessario scaricare la versione pro dell’app. Sono disponibili anche dei quiz per mantenervi in allenamento e mappe interattive. Non avrete più dubbi sulle bandiere appartenenti ad ogni paese, conoscerete il fuso orario preciso di ognuno e molto altro ancora.

App per studiare matematica

Risolvi espressioni

Nessun problema anche per quanto riguarda la matematica: Risolvi espressioni, l’app disponibile per Android e iOs, vi aiuterà nello svolgimento di un espressione in modo davvero semplice. Tutto ciò che dovrete fare, è scrivere l’espressione nell’apposito campo di ricerca Scrivi un espressione utilizzando i giusti simboli, ovvero:

  • * per poter scrivere una moltiplicazione;
  • : per le divisioni;
  • / utile per scrivere frazioni;
  • ^ per indicare le potenze ( 2^3, 7^2 ecc..);
  • ( ) per i numeri periodici

risolvi espressioni

L’app non solo risolverà l’espressione, ma vi indicherà passo dopo passo tutti i passaggi da svolgere, così da imparare anche qualcosa e non copiare direttamente il risultato. L’unica pecca di Risolvi espressioni è quella che per utilizzarla è necessario avere una connessione Internet.

Photomath

Disponibile su Android e iOs, Photomat è un’altra app utile per risolvere i vostri problemi con la matematica. A differenza dell’app precedente, non avrete bisogno di scrivere l’espressione, ma basterà scattare una foto direttamente dal libro o dal quaderno in cui è riportata l’espressione. Infatti l’app si comporta come uno scanner, ma oltre al risultato fornirà anche la spiegazione dettagliata di tutti i passaggi eseguiti per risolvere l’espressione.

Altre app utili per studiare

Di seguito, un elenco di utleriori app da poter scaricare per aiutarvi nello studio quotidiano:

  • CamScanner, per Android e iOs, aiuterà a scansionare pagine di libri o appunti attraverso la fotocamera dello smartphone;
  • iMatematica, per Android e iOs;
  • Greco antico app, solo per iOs al costo di 4,99€ ( ma ne vale la pena );
  • iLatinista, sempre disponibile solo su iOs al costo di 3,49€;
  • Vocabolario Latino Italiano, solo per Android, totalmente gratuita.

Articolo importato da chimerarevo.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui