Bianca Atzei ha pubblicato la prima foto dall’ospedale. Nello scatto la sua mano stringe forte quella del fidanzato, Max Biaggi. L’immagine è commovente. “Giorno 8 – scrive la cantanteStammi vicino e ogni cosa vedrai che col tempo tutto si aggiusterà” Vasco Rossi #ioete #forzamax #loveyou #maiarrendersi”.

Max Biaggi, la prima foto dall’ospedale di Bianca Atzei

La prima foto dall’ospedale di Max Biaggi è una dedica di Bianca Atzei, che è sempre rimasta accanto al pilota da quanto ha avuto il grave incidente in moto sul circuito Sagittario di Latina il 9 giugno scorso.

Max Biaggi è sempre stato cosciente: ha fratture multiple e guarirà in 30 giorni”, avevano comunicato dall’ospedale San Camillo nel giorno dell’incidente. Nel bollettino del 12 giugno i medici avevano ribadito la prognosi riservata specificando: “I parametri vitali sono nei limiti della norma. Il paziente, collaborativo e partecipe, viene sottoposto a fisioterapia respiratoria e a cicli di ventilazione non invasiva con beneficio complessivo”.

Bianca Atzei ha sempre fornito nuovi particolari ai fan sulla salute di Max Biaggi, ringraziando tutti per i messaggi. Ora la prima foto dall’ospedale ha voluto condividerla.

Guardi, lei è qui al San Camillo da giovedì scorso, ha annullato tutti i suoi impegni e non lo ha abbandonato mai, nemmeno per un minuto. Mio figlio la vuole sempre con sé, e la direzione sanitaria le ha concesso un permesso speciale che le consente di stargli sempre vicino. Praticamente, da quel drammatico giorno, vive al San Camillo e con me è sempre molto gentile”, ha raccontato a La Gazzetta dello Sport il padre del centauro, Pietro.

Il pilota 45enne e la cantante 30enne sono legati dal 2015

Il pilota romano potrebbe uscire dal reparto di rianimazione dell’ospedale nelle prossime 24-48 ore. Si è fratturato 11 costole, è stato operato per il drenaggio di uno pneumotorace e questo ha reso più complicato il recupero della normale funzionalità dei polmoni.

Sono andati a trovarlo il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Fabrizio Frizzi, Renato Zero e alcuni calciatori. Nessun collega del 45enne. “Io qui in ospedale piloti non ne ho visti, però è molto probabile che alcuni abbiano mandato dei messaggi direttamente a Max”, ha fatto sapere il papà al quotidiano sportivo.

L’unica a non lasciarlo mai è stata Bianca. “Il mio Max è resistente e forte. Ho fiducia. Ho speranza. Io credo in lui e credo che la sua sfida più grande ora sia psicologica”, ha sottolineato sempre sul network l’artista 30enne.

Articolo importato da gossipnews.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui