Ascoltare musica insieme ad altre persone può offrire molteplici benefici , come quello di rafforzare i legami interpersonali. Ma quale potrebbe essere l’effetto della musica per le persone che soffrono di depressione? Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Psicologia – Esiste un legame fra musica e depressione? E ascoltare musica insieme ad altre persone può influenzare i legami sociali e migliorare le interazioni? A cercare di rispondere a queste domande sono gli autori di uno studio pubblicato su Frontiers in Psychology, i quali hanno voluto scoprire quali potrebbero essere gli effetti della musica triste sull’umore delle persone e sull’impostazione delle relazioni sociali.

Per esaminare la questione, gli esperti hanno arruolato un campione di 697 partecipanti che hanno completato un sondaggio online in merito al loro rapporto con la musica e in merito all’eventuale presenza di sintomi di depressione, ansia e stress, tendenze alla depressione, stili di coping (cioè tendenza alla ruminazione o all’auto-riflessione), e utilizzo della musica per migliorare il benessere.

I partecipanti sono stati inoltre coinvolti in test di ascolto musicale individuale e in gruppo, e gli esperti hanno constatato che:

  • Ascoltare musica triste e parlare di cose tristi insieme a un gruppo di persone tendeva a far sentire la gente più depressa dopo aver ascoltato la musica.
  • L’ascolto in gruppo di musica ispiratrice e l’impegno in discussioni che riguardano la musica e la vita rende le persone più positive.

Tutto ciò conferma che la musica può avere una forte influenza sul nostro umore, e può facilitare la condivisione di emozioni negative, con i giovani che si sarebbero rivelati particolarmente influenzabili. Questi risultati possono inoltre aiutare a chiarire in quali condizioni l’interazione sociale basata sull’ascolto di musica potrebbe fornire benefici sociali, e quando invece rischierebbe di amplificare delle emozioni negative.

via | ScienceDaily

Articolo importato da benessereblog.it

Puoi legge l'articolo dal sito di provenienza qui